Preghiera per ottenere grazie ad intercessione della Serva di Dio Madre Florenzia Profilio. Il processo di canonizzazione in una fase delicata.

Il processo di canonizzazzione è entrato in una fase delicata. La commissione ha concluso la prima fase di lavori ee i membri avranno del tempo per riflettere sul materiale raccolto e vagliare eventualmente altri contributi. E' il momento in cui bisogna intensificare le preghiere e trasmettere alle suore (che le inoltreranno al Padre Postulatore) tutti quegli eventi straordinari che possono essere utili alla causa di beatificazione.

Sabato 2 maggio a S.Pietro di Lipari costituita la Banca della Preghiera

La superiora generale Madre Liliana Pagano annuncia la costituzione della Banca della Preghiera.

Sabato 2 maggio, nella chiesa parrocchiale di San Pietro, dinnanzi ad un folto gruppo di bambini della prima classe del catechismo Madre Liliana Pagano, superiora generale delle Suore francescane dell'Immacolata Concezione di Lipari, ha inaugurato la Banca della Preghiera a cui potranno partecipare bambini, ragazzi, i loro genitori ed anche adulti versando tutti i giorni una coroncina del Rosario. Ecco le parole con cui Madre Liliana ha inaugurato la Banca:

"Il mese di maggio è per eccellenza il mese mariano.

La virtù della pazienza in Madre Florenzia

La virtù della pazienza nell’era del digitale, dei rapporti effimeri, della cultura del tutto e subito è divenuta una risorsa sempre più rara ma anche più preziosa. Per questo c’è bisogno di esempi forti che insegnino come la pazienza ben lungi dal significare rinuncia e rassegnazione é una grande forza di trasformazione e di crescita. Madre Florenzia Profilio è stata e continua ad essere uno di questi esempi dove la virtù della pazienza è stata vissuta sino all’eroismo.

Papa Francesco: "Essere felici è trovare forza nel perdono"

“Puoi aver difetti, essere ansioso e vivere qualche volta irritato, ma non dimenticate che la tua vita è la più grande azienda al mondo.

Solo tu puoi impedirle che vada in declino.

In molti ti apprezzano, ti ammirano e ti amano.
Mi piacerebbe che ricordassi che essere felice, non è avere un cielo senza tempeste, una strada senza incidenti stradali, lavoro senza fatica, relazioni senza delusioni.
Essere felici è trovare forza nel perdono, speranza nelle battaglie, sicurezza sul palcoscenico della paura, amore nei disaccordi.
Essere felici non è solo apprezzare il sorriso, ma anche riflettere sulla tristezza.
Non è solo celebrare i successi, ma apprendere lezioni dai fallimenti.

LA PASQUA DEL NATALE DI CRISTO

Nell’incanto dello stupore e col canto della gioia e della gratitudine, Natale celebra la Festa nuziale tra Dio e la sua umanità redenta. Nel Verbo fatto carne, la Gloria di Dio riveste di splendore la povertà dell’uomo. Nel Natale si rivive la perenne effusione dello Spirito del Padre e del Figlio sul nato Bambino, sulla Madre sua e su tutta la Chiesa, Corpo e Sposa di Cristo Signore. La partecipazione alla divina Liturgia ci fa pregustare il Paradiso sceso in terra nel momento dell’Incarnazione quando l’essere umano resta per sempre divinizzato!

Pagine